Cessione del quinto dipendenti pubblici conveniente: quali sono le soluzioni più vantaggiose? A cosa fare attenzione?

113

I dipendenti pubblici sono una di quelle poche e fortunate categorie di lavoratori che non trovano particolari difficoltà nell’effettuare una richiesta per un finanziamento, un prestito o un mutuo. Questo perché ricevono uno stipendio fisso da un ente che ha piccolissime e remote possibilità di fallimento, chiusura o simili imprevisti. Ciò non toglie che, secondo la nostra opinione maturata lavorando e scrivendo nel campo ormai da parecchio tempo, i dipendenti pubblici siano comunque incentivati a cercare delle soluzioni vantaggiose. Per soluzioni vantaggiose si intendono prestiti, finanziamenti e mutui che presentino almeno un aspetto conveniente. 

Nella guida di oggi vogliamo proprio parlarvi delle soluzioni più vantaggiose per dipendenti pubblici, ci addentreremo nel mondo dei contratti per la cessione di denaro e parleremo in modo esaustivo di tutte quelle che sono gli aspetti a cui fare attenzione per ottenere contratti convenienti. Se siete dipendenti pubblici e state cercando un contratto per un mutuo, un finanziamento o un prestito, vi consigliamo di arrivare fino in fondo alla nostra guida di oggi, all’interno della quale potrete trovare un mondo di informazioni utili al vostro scopo. 

La cessione del quinto, il metodo più sicuro per ottenere un finanziamento

Nell’introduzione della guida di oggi vi abbiamo parlato di come i dipendenti statali possano risultare particolarmente facilitati quando si tratta di richiedere ed ottenere del denaro in prestito. Questo fatto è ovviamente dovuto alle garanzie che gli utenti di cui stiamo discutendo possono offrire: le banche sono particolarmente attente a salvaguardare il loro investimento e, quindi, vogliono che l’utente possa provare di poter restituire il denaro con i dovuti interessi e nei tempi concordati. 

I dipendenti pubblici italiani possono contare sulla cessione del quinto per avere la sicurezza matematica di poter saldare il debito. La cessione del quinto consiste nel destinare, appunto, un quinto del proprio stipendio al saldo della rata del finanziamento o del mutuo. Questo, come si può facilmente immaginare, porta a prestiti e finanziamenti con importi,  e rate, proporzionali alla somma di denaro che si riceve ogni mese.

La cessione del quinto è una delle massime sicurezze che si può offrire ad una banca e per questo motivo consigliamo a tutti i dipendenti pubblici di sfruttarla come garanzia in fase di richiesta del mutuo.

Soluzioni vantaggiose. come individuarle

Trovare una soluzione veramente vantaggiosa è un’impresa veramente difficile: questo perchè non tutti i contratti sono uguali e non tutti offrono gli stessi vantaggi e, soprattutto, gli stessi costi. In questa sezione della guida vi diremo i nostri consigli per trovare le soluzioni più vantaggiose per il vostro contratto di cessione del quinto. Non possiamo farvi un semplice elenco di contratti con determinate caratteristiche e prezzi perchè, purtroppo, i servizi di cui stiamo parlando vengono alterati spesso per fare fronte alle esigenze dei clienti e dei mercati. Se vi facessimo un elenco di contratti dicendovi “questi sono i migliori”, ci troveremmo con una guida che nel giro di pochi mesi sarebbe completamente inutile. 

Il modo migliore per trovare offerte vantaggiose, secondo noi, è quello di usare appositi strumenti di confronto e analisi dei contratti. Gli strumenti in questione sono forniti gratuitamente da dei portali  facilmente rintracciabili sul web. Ovviamente occorre un po’ di pazienza per imparare ad usare in modo corretto lo strumento ma vi possiamo assicurare che non vi pentirete del piccolo investimento di tempo che farete. Gli strumenti in questione permettono, partendo da una caratteristica del contratto alla quale l’utente è interessato, di trovare una serie di contratti che propongono quella particolare caratteristica. Nel nostro caso, come potrete facilmente immaginare, la parola chiave sarà cessione del quinto in modo tale da poter rintracciare buona parte dei contratti con cessione del quinto disponibili online.

Ora che abbiamo davanti a noi una lista di tutti i contratti con cessione del quinto che possono essere facilmente richiesti da qualsiasi dipendente pubblico, possiamo passare alla fase di confronto.

Confronto tra contratti con cessione del quinto: cosa valutare

I contratti con cessione del quinto sono molti e, per questo motivo, dovremo confrontarli per trovarne uno che soddisfi le nostre esigenze specifiche. In particolare possiamo analizzare diversi aspetti fondamentali che ci aiuteranno in modo molto importante nella scelta del giusto contratto. Tali aspetti sono:

  • L’ammontare dei tassi d’interesse. Più sono bassi i tassi minori saranno le spese totali per la rata a fine mese. 
  • Il tipo di tassi d’interesse. Secondo la nostra opinione è sempre meglio optare per i contratti con tasso fisso in quanto risultano essere molto più sicuri, specialmente se il contratto deve durare molto tempo.
  • Le spese: sia quelle accessorie che quelle obbligatorie. In entrambi i casi abbiamo delle spese che aumentano la somma di denaro totale che pagheremo a fine mese. Le spese accessorie spesso possono essere ridotte rimuovendo servizi aggiuntivi dal contratto.
  • Il tipo di rata e i servizi aggiuntivi legati alle rate. Esistono alcuni servizi come il salto della rata, il saldo anticipato del debito, la modifica dell’importo della rata e così via. Questi servizi servono, ovviamente, per avere maggiore libertà di movimento quando si decide come saldare a fine mese.

Ci teniamo a sottolineare di nuovo che il confronto è fondamentale per scegliere in modo intelligente il contratto che si andrà a firmare: dal momento che esistono questi strumenti appositi, è bene sfruttarli per capire se il contratto a cui si è interessati sia effettivamente vantaggioso.

A questo punto possiamo ritenere conclusa la nostra guida completa con tutto quello che c’è da conoscere riguardo le soluzioni più vantaggiose per i dipendenti pubblici nel mondo dei prestiti e dei finanziamenti. Ovviamente per mantenere la guida entro lunghezze non troppo esagerate abbiamo dovuto soltanto limitarci ad accennare alcuni aspetti dell’argomento principe della guida di oggi. Per scoprire maggiori informazioni dettagliate sul mondo della cessione del quinto e dei finanziamenti per dipendenti pubblici, vi consigliamo di dare un’occhiata alle altre guide che abbiamo pubblicato! Ci teniamo a ringraziarvi per l’attenzione e il tempo che ci avete dedicato per arrivare fino in fondo alla guida di oggi. Speriamo di rivedervi presto in un’altra guida sempre qui sul nostro blog dedicato alla cessione del quinto per dipendenti pubblici.